Garanzia a Prima Richiesta e Sussidiaria – SIMEST – Ordinaria

finance

Finalità

Promuovere il processo di internazionalizzazione delle imprese italiane

Chi né può beneficiare

Fidi Toscana, primo intermediario finanziario in Italia, ha sottoscritto nel 2008 un importante accordo con Simest, società appositamente costituita nel 1990 per promuovere il processo di internazionalizzazione delle imprese italiane. In questo modo le imprese che intendono seguire percorsi di espansione internazionale trovano oggi nella finanziaria regionale toscana un ulteriore elemento di facilitazione per l’accesso al credito a medio termine.

Operazioni ammissibili

Fidi Toscana ricopre pertanto il ruolo di garante nei confronti di Simest a beneficio delle imprese toscane che ottengano da Simest stessa finanziamenti agevolati per la realizzazione dei seguenti interventi in Paesi extra UE:

  • Realizzazione di programmi di penetrazione commerciale all’estero (L. 394/81):
    Le imprese con sede in Toscana che intendono realizzare un insediamento durevole all’estero, nel senso di presenza stabile e qualificata, (ufficio, show room, magazzino, negozio) possono fare richiesta a Simest per ottenere un finanziamento a tasso agevolato (di norma pari al 40% del tasso di riferimento) da restituire al massimo entro 7 anni. L’erogazione di Simest avviene dietro presentazione di una fidejussione rilasciata da Fidi Toscana
  • Realizzazione studi di prefattibilità, fattibilità e assistenza tecnica (DL 143/98 art. 22 c.5):
    Le imprese con sede legale in Toscana che predispongono studi di fattibilità o realizzano programmi di assistenza tecnica in paesi non appartenenti all’Unione Europea e che risultano beneficiarie di un finanziamento a tasso agevolato (25% del tasso di riferimento) deliberato da Simest, possono fare richiesta di fidejussione a Fidi Toscana; il rilascio della fidejussione è indispensabile per l’erogazione del finanziamento
  • Prima partecipazione a fiere e mostre nei mercati extra UE (Circolare 8/2013 – art.3, lett. c2 Decreto 21/12/2012):
    Le imprese con sede legale in Toscana che partecipano per la prima volta a fiere e mostre in mercati non appartenenti all’Unione Europea e che risultano beneficiarie di un finanziamento a tasso agevolato (15% del tasso di riferimento con minimo 0,5% annuo) deliberato da Simest, possono fare richiesta di fidejussione a Fidi Toscana; il rilascio della fidejussione è indispensabile per l’erogazione del finanziamento.

Le imprese richiedenti devono comunque essere valutate economicamente e finanziariamente sane (consistenza patrimoniale, una redditività e una capacità gestionale capaci di far fronteal servizio complessivo del debito).

L’importo massimo del finanziamento che può essere assitito da garanzia è pari a Euro 700.000. La garanzia a prima richiesta rilasciata da Fidi Toscana è concessa fino ad un massimo del 60% dell’importo del finanziamento accordato da Simest.

Tasso d’interesse del finanziamento

Il tasso d’interesse applicato dalla Banca finanziatrice è determinato dalla libera contrattazione tra Banca e cliente.

Costo della garanzia

Secondo gli ordinari parametri Fidi Toscana.

Documentazione da presentare

L’impresa dovrà presentare il modulo di domanda ordinario ed inoltre:

  • Copia del Contratto di finanziamento stipulato tra Simest e l’impresa richiedente
  • Copia della Relazione illustrativa del programma di intervento presentato a Simest con il modulo di domanda
  • Copia della Relazione intermedia o della Relazione finale se sono decorsi più di 1 o due anni rispettivamente dalla stipula del contratto di finanziamento
  • Copia dei seguenti contratti (o accordi o mandati) inviati o da inviare a Simest per l’erogazione e stipulati per la realizzazione del programma:
    1. contratti (o accordi o mandati) con il trader
    2. atto costitutivo della partecipata locale
    3. contratti di acquisto, contratti di affitto o di leasing (salvo che le spese di affitto o di leasing siano comprese nei contratti o accordi o mandati con il trader o la partecipata locale)
  • Copia della comunicazione di Simest attestante la concessione di eventuali proroghe e copia della richiesta motivata presentata dall’impresa
  • Indicazione della quota di investimento realizzato, rendicontato ed erogato alla data della richiesta di garanzia e specifica degli altri soggetti garanti

NOTA
Le informazioni contenute nella presente sezione hanno lo scopo di illustrare in sintesi il prodotto. Per le condizioni contrattuali si faccia riferimento ai fogli informativi.

Allegati

FileDescrizioneDim.
pdf Domanda garanzia ordinariaGaranzie
Modulo di richiesta per prodotto di garanzia “Ordinaria”
588 kB
pdf Richiesta di variazione di garanziaGaranzie
Modulo di richiesta di variazione di garanzie già deliberate da Fidi Toscana ma non ancora erogate dalla banca
895 kB
rtf Modulo Imprese neocostituiteGaranzie - Finanziamenti
Allegato al Modulo di richiesta per le imprese costituite o attive da non oltre 3 anni
266 kB
pdf Principali diritti del ClienteTrasparenza
Principali diritti del cliente
102 kB
pdf Garanzia a prima richiestaFogli informativi a valore sul patrimonio
Foglio Informativo 1
262 kB