Prima Richiesta con FdG – Ubi Banca – Soluzione globale

bandi-e-procedure-1030x545

Finalità

I vantaggi della garanzia a prima richiesta rafforzati dalla controgaranzia del FdG

Beneficiari
Possono accedere alla garanzia tutte le imprese (eccetto quelle operanti nei settori indicati in allegato), in possesso dei parametri dimensionali di cui al Decreto delle Attività produttive del 18/04/2005 e che siano:

  1. iscritte nel Registro Imprese della CCIAA competente per territorio
  2. valutate economicamente e finanziariamente sane
  3. non qualificabili come imprese in difficoltà (Reg CE 651/2014 art. 2, paragrafo 18)

Sono stabiliti specifici requisiti di accesso sulla base dell’importo dell’operazione, come di seguito definito:

  • Operazioni di importo ridotto (comprese tra 20.000 e 100.000 Euro):

Imprese che presentino un utile d’esercizio in almeno uno degli ultimi due bilanci approvati (o dichiarazioni fiscali);
qualora l’eventuale perdita d’esercizio fosse registrata nell’ultimo bilancio approvato (o nell’ultima dichiarazione fiscale) l’impresa è ammissibile all’intervento solo se tale perdita non è superiore al 10% del fatturato

  • Senza limitazioni di importo unicamente per:

A. Imprese in contabilità ordinaria che presentano i seguenti requisiti:
1. rapporto mezzi propri/totale attivo non inferiore al 5% in almeno uno degli ultimi due bilanci approvati;
2. eventuali perdita d’esercizio non superiore al 5% del fatturato sull’ultimo bilancio approvato;
3. eventuale calo di fatturato non superiore al 40% (sull’ultimo bilancio approvato rispetto al precedente);
4. MOL positivo nell’ultimo bilancio approvato.

B. Imprese in contabilità semplificata o forfettaria che presentano i seguenti requisiti:
1. eventuali perdite di esercizio non superiori al 5% del fatturato sull’ultimo bilancio approvato;
2. eventuale calo di fatturato non superiore al 40% (sull’ultimo bilancio approvato rispetto al precedente);
3. MOL positivo nell’ultimo bilancio approvato.

C. nuove imprese (costituite o in attivita’ da meno di 3 anni) sotto qualsiasi forma costituite

 

Operazioni ammissibili

LINEE DI CREDITO DI BREVE TERMINE Le linee di credito dovranno essere a scadenza e di durata inferiore a 18 mesi (18 mesi – 1 giorno).

Potranno essere garantiti anche fidi a breve sostitutivi di fidi in essere purché sussista almeno una delle seguenti condizioni:
• il fido sia incrementato di almeno il 10% rispetto a quello già concesso;
• la banca dichiari di applicare sul nuovo fido garantito un tasso di interesse inferiore di almeno un punto percentuale rispetto a quello applicato precedentemente sul fido non garantito;
Le linee di credito devono comunque essere nuove, ancorché sostitutive di quelle esistenti.
In caso di operazioni di smobilizzo crediti verso la PA, l’importo dell’operazione non potrà essere superiore all’ammontare dei crediti certificati dall’Amministrazione debitrice.
Sopraggiunta la scadenza, la garanzia Fidi Toscana decadrà automaticamente. Qualora la Banca intenda proporre la stessa operazione, l’impresa dovrà presentare una nuova richiesta di garanzia preferibilmente entro i 60 giorni precedenti la scadenza di quella in essere.

FINANZIAMENTI DI MEDIO LUNGO TERMINE  I finanziamenti potranno avere una durata, di norma, non inferiore a 24 mesi, e potranno essere finalizzati a:

A. investimenti
B. consolidamento di passività bancarie a breve termine
C. rinegoziazione di debiti a medio/lungo termine
D. liquidità finalizzata.

 

Natura e importo della garanzia

La garanzia rilasciata da Fidi Toscana è a prima richiesta e può coprire fino all’80% dell’operazione finanziaria.

La garanzia è limitata al 60% per le operazioni di consolidamento di passività a breve sulla stessa banca/gruppo bancario, fatta eccezione per le start up innovative e gli incubatori certificati per cui la garanzia potrà essere sempre rilasciata all’80%.
Importo massimo di garanzia rilasciabile: fino a € 2.500.000,00 per singola impresa, tenuto conto del rischio sul residuo capitale in essere su altre operazioni garantite da Fidi Toscana, da quanto stabilito nel regolamento interno del credito e dal Fondo Centrale di Garanzia (ex L. 662/96).

Il massimale è ridotto a euro 1.500.000 per:

a. operazioni di durata inferiore a 36 mesi
b. consolidamento di passività a breve su stessa banca/gruppo bancario.

 

Tasso d’interesse del finanziamento

tassi ubi

La tabella riporta i tassi oggetto dell’accordo tra Fidi Toscana e la Banca finanziatrice. Per le condizioni contrattuali della garanzia è necessario fare riferimento ai fogli informativi, disponibili di seguito nella sezione Trasparenza. Per quanto riguarda le condizioni contrattuali del finanziamento è necessario fare riferimento ai fogli informativi disponibili sul sito della Banca finanziatrice.

Costo della garanzia

Commissioni ordinarie pro tempore vigenti

La commissione Fidi Toscana è versata una tantum ed è calcolata sull’importo del finanziamento erogato
Qualora l’operazione garantita da Fidi Toscana non venisse erogata dalla Banca nessun costo sarà sostenuto dall’impresa

Procedure

L’impresa presenta la richiesta di garanzia a Fidi Toscana, e alla banca compilando in ogni parte l’apposito modulo di domanda e allegando la documentazione ivi specificata;
Il finanziamento dovrà essere deliberato dalla banca ed erogato successivamente alla data di delibera di ammissione del Fondo di Garanzia, salvo che la delibera della banca sia condizionata nella sua esecutività all’acquisizione della controgaranzia.
Almeno il 25% dell’importo dell’operazione dovrà essere erogato entro 6 mesi dalla delibera di Fidi Toscana; l’erogazione a saldo dovrà comunque avvenire entro 18 mesi dalla delibera di Fidi Toscana.

 

Altre notizie
Per le Imprese di autotrasporto: sono ammissibili altresì investimenti che comprendano mezzi e attrezzature di trasporto purchè da realizzare. Si ricorda a riguardo che questo tipo di investimento non è ammissibile a valere sul regime di aiuto de minimis, ma a valere sul Regolamento CE 651/2014.

NOTA
Le informazioni contenute nella presente sezione hanno lo scopo di illustrare in sintesi il prodotto. Per le condizioni contrattuali si faccia riferimento ai fogli informativi.

Allegati

FileDescrizioneDim.
pdf Domanda garanzia ordinariaGaranzie
Modulo di richiesta per prodotto di garanzia “Ordinaria”
878 kB
pdf Richiesta di variazione di garanziaGaranzie
Modulo di richiesta di variazione di garanzie già deliberate da Fidi Toscana ma non ancora erogate dalla banca
897 kB
pdf Domanda riesame garanzia ordinariaGaranzie
Modulo di riesame di garanzie su finanziamenti già erogati dalla banca
335 kB
rtf Modulo Imprese neocostituiteGaranzie - Finanziamenti
Allegato al Modulo di richiesta per le imprese costituite o attive da non oltre 3 anni
266 kB
pdf Principali diritti del ClienteTrasparenza
Principali diritti del cliente
102 kB
pdf Garanzia Fidi Toscana con controgaranzia FdGFogli informativi a valore sul patrimonio
Foglio Informativo 3
271 kB