Soluzione BCC

bandi-e-procedure-1030x545

Finalità

Supportare il processo di crescita delle PMI del territorio

Chi ne può beneficiare

Piccole e medie imprese (come definite dal DM del Ministero delle Attività Produttive del 18/04/2005) valutate economicamente e finanziariamente sane.

 

Operazioni ammissibili

La garanzia Fidi Toscana potrà assistere finanziamenti, erogati sotto

qualunque forma e per qualsiasi importo.

 

La garanzia non potrà assistere:

  • breve termine

imprese commerciali e di servizi

  • scoperto di c/c

imprese industriali

  • acquisto scorte

imprese commerciali e di servizi.

 

 

Natura e importo della garanzia

Garanzia sussidiaria rilasciata secondo le seguenti modalità:

  • fino al 50% del finanziamento per operazioni di investimenti e acquisto scorte
  • fino al 30% del finanziamento per operazioni di consolidamento, ristrutturazione finanziaria e liquidità.

 

Tasso d’interesse

tassi in vigore dal 1/1/2017

La tabella riporta i tassi oggetto dell’accordo tra Fidi Toscana e la Banca finanziatrice. Per le condizioni contrattuali della garanzia è necessario fare riferimento ai fogli informativi, disponibili di seguito nella sezione Trasparenza. Per quanto riguarda le condizioni contrattuali del finanziamento è necessario fare riferimento ai fogli informativi disponibili sul sito della Banca finanziatrice.

Costo della garanzia

Determinato sulla base delle commissioni ordinarie pro tempore vigenti.

 

Garanzie accessorie

Le operazioni possono essere assistite da garanzie reali o personali. Di norma, le operazioni di durata superiore a 7 anni devono essere assistite da ipoteca con rapporto cauzionale inferiore all’80%.

Costo della garanzia

Commissioni ordinarie pro tempore vigenti.

La commissione Fidi Toscana è versata una tantum ed è calcolata sull’importo del finanziamento erogato.

Qualora l’operazione garantita da Fidi Toscana non venisse erogata dalla banca, l’impresa non dovrà sostenere alcun costo.

 

Altre notizie

La banca non potrà acquisire garanzie reali, bancarie o assicurative a sostegno dell’operazione.

 

Procedure

L’impresa presenta la richiesta di garanzia a Fidi Toscana e alla banca, compilando in ogni parte il modulo di domanda e allegando la documentazione ivi specificata.

Il finanziamento dovrà essere deliberato dalla banca ed erogato successivamente alla data di delibera di ammissione del Fondo di Garanzia, salvo che la delibera della banca sia condizionata nella sua esecutività all’acquisizione della controgaranzia.

Almeno il 25% dell’importo dell’operazione dovrà essere erogato entro 6 mesi dalla delibera di Fidi Toscana; l’erogazione a saldo dovrà comunque avvenire entro 18 mesi dalla delibera di Fidi Toscana.

   

Altre notizie

Per le Imprese di autotrasporto

Sono ammissibili investimenti che comprendono mezzi e attrezzature di trasporto (da realizzare). Si ricorda, a riguardo, che questo tipo di investimento non è ammissibile a valere sul regime di aiuto De Minimis, ma a valere sul Regolamento CE 651/2014.

NOTA
Le informazioni contenute nella presente sezione hanno lo scopo di illustrare in sintesi il prodotto. Per le condizioni contrattuali si faccia riferimento ai fogli informativi.

Allegati

FileDescrizioneDim.
pdf Domanda garanzia ordinariaGaranzie
Modulo di richiesta per prodotto di garanzia “Ordinaria”
588 kB
rtf Modulo Imprese neocostituiteGaranzie - Finanziamenti
Allegato al Modulo di richiesta per le imprese costituite o attive da non oltre 3 anni
266 kB
pdf Richiesta di variazione di garanziaGaranzie
Modulo di richiesta di variazione di garanzie già deliberate da Fidi Toscana ma non ancora erogate dalla banca
846 kB
pdf Domanda riesame garanzia ordinariaGaranzie
Modulo di riesame di garanzie su finanziamenti già erogati dalla banca
334 kB
pdf Principali diritti del ClienteTrasparenza
Principali diritti del cliente
102 kB
pdf Garanzia SussidiariaFogli informativi a valere sul patrimonio
Foglio Informativo 2
260 kB