Società trasparente

In questa sezione sono pubblicati, in applicazione della Legge 190/2012  “Disposizioni per la prevenzione e la repressione della corruzione e dell’illegalità nella pubblica amministrazione” e Decreto Legislativo 33/2013(recentemente modificato dal D. lgs 97/2016) “ Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusione di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni”, le indicazioni di legge, documenti, informazioni e dati concernenti l’organizzazione di Fidi Toscana S.p.A. limitatamente all’attività di pubblico interesse esercitata.

Responsabile della prevenzione della corruzione e della trasparenza di Fidi Toscana Spa, è l’Organismo di Vigilanza ex 231/2001, nominato nella seduta del Consiglio di amministrazione del 16/09/2015. Per comunicare con il Responsabile è possibile inviare una mail a anticorruzione@fiditoscana.it.

I dati personali pubblicati sono riutilizzabili solo alle condizioni previste dalla normativa vigente sul riuso dei dati pubblici (direttiva comunitaria 2003/98/CE e d.lgs. 36/2006 di recepimento della stessa), in termini compatibili con gli scopi per i quali sono stati raccolti e registrati, e nel rispetto della normativa in materia di protezione dei dati personali.

Le pagine sono costantemente aggiornate e progressivamente integrate con i dati e le informazioni che si rendono disponibili.

Disposizioni Generali

Documentazione pubblicata secondo quanto disposto dagli artt. 10, 12 e 34 del d.lgs. n. 33/2013 ‘Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusioni di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni’.

- Piano triennale per la prevenzione della corruzione e della trasparenza

- Atti Generali

pdf-icon  Statuto sociale di Fidi Toscana S.p.A. (approvato il 14 Novembre 2018)

pdf-icon  Modello organizzativo 231/01  (aggiornato a Aprile 2018)

pdf-icon  Codice etico  (aggiornato al 25 Maggio 2018)

- Riferimenti Normativi

Organizzazione

Documentazione pubblicata secondo quanto disposto dagli artt. 13, 14 e 47 del d.lgs. n. 33/2013 ‘Riordino della disciplina riguardante gli obblighi di pubblicità, trasparenza e diffusioni di informazioni da parte delle pubbliche amministrazioni’.

- Titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo

In questa sezione sono riportate le informazioni relative agli organi che presiedono Fidi Toscana Spa

 

Si precisa che le sottoscrizioni delle dichiarazioni allegate sono state oscurate in ottemperanza alle Linee Guida del Garante della Privacy. I documenti integrali sono conservati agli atti.

 

  • CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE (Assemblea del 14 novembre 2018 – documentazione in acquisizione)
NOMINATIVO ATTO DI NOMINA POSIZIONE ORGANIZZATIVA COMPENSO CV DICHIARAZIONI ex. art. 14 c.1 D.Lgs 33/2013 DICHIARAZIONI ex. D.Lgs 39/2013 IMPORTI DI VIAGGI DI SERVIZIO E DI MISSIONI DICHIARAZIONE CONCERNENTE LE SPESE SOSTENUTE PER LE OBBLIGAZIONI ASSUNTE PER LA PROPAGANDA ELETTORALE
Lorenzo Petretto 14/11/18 Presidente Cda € 33.506  Link Link   Link € 0  

 

 

Non applicabile in quanto i vertici sono nominati e non eletti

Bruno Pecchi 14/11/18 Vice Presidente € 11.000 € 0
Donata Cappelli 14/11/18 Consigliere € 11.000 € 0
Mariacristina Caparra 14/11/18 Consigliere € 11.000 € 0
Silvia Bertani 14/11/18 Consigliere € 11.000 € 0

 

 

  • COLLEGIO SINDACALE
NOMINATIVO ATTO DI NOMINA POSIZIONE ORGANIZZATIVA COMPENSO CV DICHIARAZIONI ax D.Lgs 39/2013
Marco Giusti  14/11/18 Presidente € 8.500
Matteo Ferrucci  14/11/18 Sindaco Effettivo € 6.000
Sara Vignolini  14/11/18 Sindaco Effettivo € 6.000

- Sanzioni per mancata comunicazione dei dati

Non sono state ricevute sanzioni

- Articolazione degli uffici

- Telefono e posta elettronica

Fidi Toscana S.p.A. Viale G. Mazzini, 46 – 50132 Firenze

Centralino: +39.055 2384.1 – Fax: +39.055 212805 – e-mail: mail@fiditoscana.it

Agevolazioni e strumenti finanziari (bandi): e-mail: mail@fiditoscana.it

Posta certificata: e-mail: mail@pec.fiditoscana.it.

Consulenti e collaboratori

- Tabella incarichi di collaborazione, consulenza, professionali.

“ Come previsto dalla stessa ANAC all’interno della Delibera 1310 del 2016, tenuto conto dell’eterogeneità degli incarichi e dell’esistenza di fattispecie di dubbia qualificazione, nella sezione incarichi e consulenze sarà assicurata la pubblicazione di incarichi conferiti a commissari esterni, membri di commissioni o esperti. Tutte le altre prestazioni sono riportate nella sezione Dati sui pagamenti. Per I dati relativi al collegio sindacale si rimanda invece alla sezione Organizzazione/Titolari di incarichi politici, di amministrazione, di direzione o di governo

Di seguito sono riportati, secondo quanto disposto dall’art. 15 D.Lgs 33/2013, i dati relativi allo svolgimento di incarichi e consulenze limitatamente alla gestione di Fondi Pubblici:

Tabella incarichi di collaborazione, consulenza, professionali

Incarichi e consulenze 2017

Personale

Nella presente sezione sono pubblicati i dati concernenti il personale ai sensi dell’art. 16 e seguenti del d. lgs. 33/2013.

- Incarico di Direttore Generale

NOMINATIVO ATTO DI NOMINA POSIZIONE ORGANIZZATIVA COMPENSO CV DICHIARAZIONI IMPORTI DI VIAGGI DI SERVIZIO E MISSIONI DICHIARAZIONE CONCERNENTE LE SPESE SOSTENUTE E LE OBBLIGAZIONI ASSUNTE PER LA PROPAGANDA ELETTORALE
Italo Amedeo Romano 16/12/2015 Direttore Generale  € 137.334,00  link  link € 0 Non applicabile in quanto i vertici sono nominati e non eletti

La carica di Vice Direttore Generale è assunta ad interim dal Direttore Generale

Si precisa che le sottoscrizioni delle dichiarazioni allegate sono state oscurate in ottemperanza alle Linee Guida del Garante della Privacy. I documenti integrali sono conservati agli atti.

Sanzioni per mancata comunicazione dei dati

Non sono state ricevute sanzioni

- Titolari di incarichi dirigenziali (dirigenti non generali)

Incarichi dirigenziali a qualsiasi titolo conferiti

Il Dirigente preposto alla gestione dei Fondi Pubblici è il Vice Direttore Generale, i cui dati sono riscontrabili nella sezione Personale – Incarichi amministrativi di vertice

Ruolo dirigenti

Dirigente Amministrazione    Maria Cristina Teglia

Dirigente Area Affari     Graziano Ufrasi

- Dirigenti Cessati

Incarichi dirigenziali cessati

Ruolo dirigenti

Vice Direttore Generale   Gabriella Gori

Responsabile Amministrativo   Angelo Manzoni

- Dotazione organica

Personale in servizio

2016

2017

Costo personale

Anno 2016 – N.79 dipendenti a tempo indeterminato – Costo sostenuto € 4.785.201,53.

Anno 2017 – N.79 dipendenti a tempo indeterminato – Costo sostenuto € 4.738.709,72

- Tassi di assenza

- Incarichi conferiti e autorizzati ai dipendenti

NOMINATIVO DEL DIPENDENTE INCARICO CONFERITO NOMINA COMPENSO
Riccardo Vannini Membro dell’Organismo di Vigilanza Delibera del CdA del 30/09/2015 2.000 €

- Contrattazione collettiva

Contrattazione collettiva

Contrattazione Collettiva (aggiornata al 31 marzo 2015)

Contrattazione collettiva dirigenti

Contrattazione collettiva dirigenti (aggiornata al 13 luglio 2015)

- Contrattazione integrativa

Contratti integrativi

Contenuto in fase di aggiornamento

Costi contratti integrativi

Non sono stati sostenuti costi per la contrattazione integrativa

Selezione del Personale

Fidi Toscana spa non seleziona il proprio personale tramite concorso pubblico.

In questa pagina sono consultabili gli avvisi di selezione del personale seguendo il link sotto riportato.

Lavora con noi

Enti controllati

Con riferimento a quanto previsto dall’art. 22 del D.Lgs 22/2013 in questa pagina sono pubblicati i dati relativi alle partecipazioni di minoranza di Fidi Toscana Spa

- Società partecipate

Società partecipate

Link

Rappresentazione grafica

Link

Attività e procedimenti

- Tipologie di procedimento (non applicabile)

Bandi di gara e contratti

Non rientra nell’ambito soggettivo di Fidi Toscana

Sovvenzioni, contributi, sussidi, vantaggi economici

- Criteri e modalità

Criteri e modalità sono disponibili al seguente link

- Atti di concessione

Beni immobili e gestione patrimonio

- Patrimonio immobiliare

Dati catastali degli immobili di proprietà di Fidi Toscana spa:

- Canoni di locazione o affitto

Ai sensi dell’articolo 30 Dlgs 33/2013 e successive m. e i., si riportano i canoni di locazione attivi e passivi anno 2016 e anno 2017.

Canoni di locazione 2016

Canoni di locazione 2017

Controlli e rilievi sull’amministrazione

- Organismi Indipendenti di Valutazione, nuclei di valutazione o altri organismi con funzioni analoghe

In questa sezione sono pubblicati gli atti degli Organismi Indipendenti di Valutazione, nuclei di valutazione o altri organismi con funzioni analoghe ai sensi dell’art. 31, D.Lgs. 33/2013.
Ai sensi della Delibera Anac n. 141  del 21 febbraio 2018, non essendo Fidi Toscana S.p.A. provvista di Organismo Indipendente di Valutazione della Performance, il Responsabile della Prevenzione della Corruzione e della Trasparenza compila e pubblica la “Griglia di rilevazione sul livello di attuazione degli obblighi di pubblicazione” (Allegato 2 alla Delibera Anac n. 141/2018).

Documento di attestazione 31/03/2018 

Griglia di rilevazione 31/03/2018

Scheda di sintesi 31/03/2018

Servizi erogati

La compilazione di questa sezione non rientra nell’ambito soggettivo di applicazione di Fidi Toscana in quanto riguarda unicamente gli enti pubblici.

Pagamenti dell'amministrazione

Dati sui pagamenti:

Documento Dati sui pagamenti

- Indicatore di tempestività dei pagamenti

- Iban e pagamenti informatici

Codice IBAN di Fidi Toscana spa:  IT 71 M 01030 02800 000002808764

Altri contenuti

- Prevenzione della corruzione

Il Consiglio di Amministrazione ha nominato responsabile per la prevenzione della corruzione in data 16/09/2015 l’organismo di vigilanza 231/2001

 

Organismo di Vigilanza Link

 

Atto di nomina: Delibera del Consiglio di Amministrazione del 30.09.2015

 

Piano di prevenzione della corruzione 2018-2020

Relazione Responsabile Prevenzione Corruzione 2017

Relazione Responsabile Prevenzione Corruzione 2016

Il Responsabile Anticorruzione è contattabile alla seguente e-mail: anticorruzione@fiditoscana.it

- Accesso civico

Accesso civico concernente dati, documenti e informazioni soggetti a pubblicazione obbligatoria

Secondo quanto previsto dall’art. 5 del d.lgs. n. 33/2013, l’accesso civico è il diritto di chiunque di richiedere la pubblicazione di documenti, informazioni o dati per i quali sussistono specifici obblighi di trasparenza, nei casi in cui sia stata omessa la loro pubblicazione.

La domanda di accesso civico si presenta al Responsabile della Trasparenza (Organismo di Vigilanza ex 231/2001) alla casella di posta elettronica: anticorruzione@fiditoscana.it.

L’amministrazione, entro trenta giorni, procede alla pubblicazione nel sito del documento, dell’informazione o del dato richiesto e lo trasmette contestualmente al richiedente, ovvero comunica al medesimo l’avvenuta pubblicazione. Se il documento, l’informazione o il dato richiesti risultano già pubblicati nel rispetto della normativa vigente, l’amministrazione indica al richiedente il relativo collegamento ipertestuale.

Accesso civico generalizzato concernente dai e documenti relativi alle attività di pubblico interesse

L’accesso civico generalizzato, è caratterizzato dallo “scopo di favorire forme diffuse di controllo sul perseguimento delle funzioni istituzionali e sull’utilizzo delle risorse pubbliche e di promuovere la partecipazione al dibattito pubblico”. (Art. 5 comma 2 D.lgs 33/2013).

Può essere presentato da chiunque e si applica a Fidi Toscana, limitatamente ai dati e ai documenti inerenti all’attività di pubblico interesse disciplinata dal diritto nazionale o dell’Unione europea.

Per presentare la richiesta di accesso civico generalizzato non è necessario fornire una motivazione, tuttavia la richiesta di accesso deve identificare chiaramente i documenti e i dati richiesti.

Sono ritenute inammissibili le richieste formulate in modo vago da non permettere di identificare i documenti o le informazioni richieste.

La richiesta di accesso generalizzato può essere presentata all’indirizzo mail anticorruzione@fiditoscana.it, o eventualmente a mezzo posta o fax, debitamente sottoscritta dal richiedente ed accompagnata da copia fotostatica di un documento di identità del sottoscrittore, specificando nell’oggetto: richiesta di accesso civico generalizzato.

L’Organismo di Vigilanza, responsabile del procedimento di accesso, valuta preliminarmente la richiesta pervenuta e sottopone le proprie valutazioni all’attenzione del Presidente del Consiglio di Amministrazione e del Direttore Generale, per la valutazione finale sull’istanza.

Il procedimento di accesso generalizzato si conclude con provvedimento espresso e motivato nel termine di trenta giorni dalla presentazione dell’istanza (salvo i casi espressamente previsti dal D. lgs 33/2013).

Il rilascio di dati o documenti in formato elettronico, in risposta alla richiesta di accesso generalizzato, è gratuito. Qualora la Società rispondesse mediante il rilascio di documenti ed informazioni in formato cartaceo, è sua facoltà richiedere il rimborso dei soli costi effettivamente sostenuti e documentati per la riproduzione su supporti materiali.

Oltre che per le motivazioni ed i limiti di cui all’art. 5 bis del D.lgs 33/2013, si informano i soggetti interessati che saranno oggetto di diniego, le istanze su dati riguardanti interessi economici e commerciali e, in qualità di intermediario iscritto all’albo ex art. 106 TUB, inerenti documenti ed informazioni, ricadenti nel segreto bancario e nella tutela dell’uso delle informazioni coperte dal segreto d’ufficio.

 

Registro degli accessi

Nessuna istanza di accesso pervenuta.

Consulta il file

- Dati ulteriori

La compilazione della presente sezione non rientra nell’ambito soggettivo e oggettivo di applicazione per le società partecipate.